venerdì 14 febbraio 2014

BESTIARIUM 3




Yalba Evenhevlham, immenso conoscitore del Tanàkh e grandissimo talmudista del suo tempo, fu affetto dalla fantasiosa sindrome di Kaiser-Gorgone, una sofisticazione genetica della sindrome di Roitier-Goldrake. Fisicamente constava di un miscuglio informe senza arti inferiori con una testa di panda gigante dello Sichuan ed un innesto naturale con un corno francese (aberrazione genetica ancora poco conosciuta). Nato e cresciuto a Tel Aviv il suo aspetto non gli permise di studiare in sinagoga per via dell'intransigenza di alcuni rabbini, dovette quindi imparare a ballare il foxtrot (come richiede la tradizione ebraica secondo i consigli dei profeti nel Neviìm Rishonim) per potere accedere alla sapienza, e per quattro anni prestare servizio presso le Forze di Difesa Israeliane come bestia da aizzare contro i palestinesi ritenuti più estremisti. Divenuto famoso per le sue fattezze e la sua sapienza nella prima metà degli anni sessanta, rinnegò la sua fede e la sua appartenenza allo stato di Israele per questioni politiche. La pelliccia della sua parte di panda giace ai piedi della scrivania di un funzionario comunale di Gerusalemme.