domenica 24 marzo 2013

A TAVOLA CON HITLER

La nuova attesissima ricostruzione storica della pessima cucina del terzo raich.
Tutte le più classiche ricette tedesche ritrovate e riproposte da due delle più famose e anziane cuoche teutoniche.
Dalle rotelline del barone alle quaglie von Faust, dai traunfhahussen in agrodolce alle delicate anguille di Bocklin per passare ai cosciotti fushnttorggen con crema di cuoio o alle scapolette di cane in salsa d'acqua per finire con i gloriosi bignè del bunker di Berlino. Imperdibile.


A TAVOLACON HITLER
GRIBOUDO
108 pagine 15.00€




lunedì 11 marzo 2013

CURARSI COL DOLORE ALTRUI

Come fare per guarire dai propri mali, fisici ed emotivi, senza sforzo e senza medicine?
Ce lo insegna la dottoressa Marotti-Bonvi in queste pagine.
Tante e diverse tecniche coercitive per alzare la nostra soglia del dolore abbassando quella degli altri.
Un manuale dal quale sarà difficile separarsi.



CURARSI COL DOLORE ALTRUI
ARRA
125 pagine 9.00€

LA DIARREA NEL SEICENTO

L'opera pionieristica di Giovancastrenze Palmiro Seboianni sul rapporto tra l'alimentazione e la cultura del seicento si arricchisce di un importantissimo tassello: un lungo e nuovo studio sulla diarrea analizzata come il più rilevante tra i disturbi della defecazione post pasto in rapporto all'economia e la cultura del tempo. Dall'utilizzo delle profusioni diarroiche in oro nella pittura alle morfologia fecalica delle colonne tortili in architettura e negli apparati teatrali, dalle evacuazioni come “gioiosa epifania del corpo” nella retorica gesuita agli imperi economici fondati sulla produzione e scambio della “ijienica carta per mondar lo retto”, tutto concorre ad evidenziare l'importanza della diarrea nella genesi del barocco e nel periodo postconciliare in Europa, analizzati dal Seboianni con l'acume di uno dei più grossi intellettuali del nostro tempo.
LA DIARREA NEL SEICENTO
Giovancastrenze Palmiro Seboianni
Enaudi
458 pagine 28.00 €

L'UOMO CHE SOMIGLIAVA A MARGHERITA HACK

Ogni notte a Salonicco un barbone viene barbaramente ucciso, accanto ad ogni corpo l'ispettore Nino Kazantzakis trova puntualmente un ciuffo di capelli bianchi, un telescopio rifrattore acromatico, ed una fotocopia della carta di identità di Margherita Hack. I pochi testimoni parlano di un uomo visto sempre di spalle, irriconoscibile, imprendibile.
Chi è? Perché tenta di indirizzare le indagini su Margherita Hack?
Questa volta l'ispettore Kazantzakis dovrà vedersela brutta e riuscire a trovare il bandolo della matassa tra il suo lavoro, il suo hobby di logopedista al cimitero comunale, e la sua claudicante storia d'amore.




L'UOMO CHE SOMIGLIAVA A MARGHERITA HACK

GANDA238 PAGINE 21.00 €

domenica 10 marzo 2013

LE ORIGINI DEL CATTO-NAZZISMO

Che rapporto c'era tra la chiesa italiana e Himmler? Cosa è successo in Europa ai tempi dell'opera di Rolf Hochhuth? Quali i rapporti di Pio XII con lo sterminio degli ebrei?
Brando Maria Brandauer ritorna dopo 42 anni dal suo ultimo illuminante saggio sul rapporto tra Hitler e la psioriasi, rispondendo a tanti quesiti finora senza risposta. Un'analisi profonda sulle ragioni che hanno portato il catto-nazzismo ad assumere la guida culturale delle nazioni mitteleuropee dal 1942 fino alla conclamata débâcle del 1944 che trasformò il fenomeno in poco eleganti forme di floklore locale rintracciabili solo in certe forme di avanspettacolo da strada nei sobborghi di Berlino.
Lo storico austriaco, docente di storia della storia all'università di Tokyo, ricostruisce meticolosamente anche il clima fecondamente intimidatorio della moderna storiografia tedesca post-prestrutturalista che afferma “ il catto-nazzismo è vita”. Un capitolo a parte è dedicato ai balli catto-nazzisti dell'agropontino. Una breve riflessione, da grande storico della filosofia e da grande studioso di religione, che mette in evidenza tutte le sbavature presenti nelle attuali teorie sul perchè del cattonazismo.


LE ORIGINI DEL CATTO-NAZZISMO
LA QUINTA
468 pagine 21.00€

SE SOLO AVREI PIU' TENPO

Il nuovo attesissimo romanzo di Osho Agoglitta.
Ancora una volta uno schiaffo alla noia di tutti i giorni.
Marino Ragusa, il protagonista, pur di fuggire alla triste routine della sua caotica vita piena di impegni, di solitudini e insoddisfazioni, immagina di innamorarsi di un anziano affetto da schizzofrenia paranoide, ex tossico ed ex fascista convertito al Buddismo Soga Gakkai. Con lui sogna di rubare nei supermercati, di picchiare i più poveri, di offendere i diversi, di vivere la vita che tutti sognano di vivere, ma i suoi desideri cozzeranno con la routine di ogni giorno, con la realtà onnivora che toglie tempo persino al tempo per sognare, finché un giorno accadrà qualcosa...Un romanzo dal sapore amaro che racconta la vita, i sogni e le nefandezze di tutti noi.


SE SOLO AVREI PIU' TENPO
TROMADORI
457 pagine 19.70€

mercoledì 6 marzo 2013

ARCHITETTI E ARCHITETTUTRA GAY NEL MEDIOEVO


"L'architettura gay nel medioevo non ha eguali in nessun'altra epoca, nemmeno nel Barocco, peccato che né Dio né l'uomo medievale la pensassero così. I più grandi roghi dell'età di mezzo furono appannagio dell' arte gay". 
                                   Jaques Le Goff.

ARCHITETTI E ARCHITETTURA GAY NEL MEDIOEVO
JAJABUK
416 pagine
78.00 €